fbpx

Massaggio modellante, caratteristiche e benefici

Massaggio modellante

Ma cosa c’è di meglio di un massaggio rilassante che aiuti anche a modellare il proprio corpo? Poco, davvero poco. In vista dell’imminente stagione estiva, infatti, risulta davvero parecchio utile associare ad un’alimentazione equilibrata e ad una costante attività fisica anche un massaggio modellante mirato, utile rimedio contro la classica ritenzione idrica, la cellulite, ma non solo…
Curiosi di sapere di più? Proseguite con la lettura dell’articolo!

Massaggio modellante, ecco di cosa si tratta

Il massaggio modellante per il corpo, come d’altra parte tutte le tipologie di massaggio, ha delle finalità specifiche, la principale fra tutte è quella di ridisegnare la silhouette. I massaggi modellanti, chiamati anche snellenti, contribuiscono a rassodare la pelle e a stimolare la perdita di peso, soprattutto se vengono associati all’applicazione di prodotti e cosmetici di ottima qualità in grado di offrire un validissimo apporto.

Massaggio modellante, come si effettua?

Il massaggio modellante utilizza una metodologia manuale – sia a livello cutaneo che sottocutaneo – la quale si basa su pressioni e sfioramento delle fasce muscolari seguendo dei movimenti sinergici che partono dal basso e si dirigono verso l’alto. Esattamente come avviene per la maggior parte dei massaggi, si parte quindi dalle estremità del corpo fino al cuore (centro nevralgico del sistema cardio-circolatorio).

Per i fini e gli effetti desiderati, il massaggio modellante si concentra specialmente sulle zone adipose, come addome, cosce, glutei e seno. Il risultato di queste pressioni sul corpo sarà un vero e proprio spostamento di grassi corporei e un miglioramento della circolazione, sia linfatica che sanguigna. Affidarsi a mani esperte è di assoluta importanza, poiché, nel caso in cui la pressione applicata fosse troppo forte, potrebbe provocare la comparsa di ematomi e lividi. Durante il trattamento è consigliato l’uso di creme specifiche per idratare la pelle e oli e rendere il massaggio ancora più efficace.

Massaggio modellante, tutti i benefici

L’obiettivo è quello di andare a tonificare quelle parti del corpo che presentano ritenzione idrica e soggette a cellulite, o che potenzialmente, nel tempo, potrebbero perdere un po’ di tonicità ed elasticità. Questo tipo di massaggio modella gli adipociti (cellule del tessuto adiposo) e riposiziona il grasso in modo controllato ed equilibrato. In tal modo viene riattivato il sistema muscolare, la pelle risulterà più luminosa e le zone maggiormente indebolite riacquisiscono elasticità. Verrà così recuperato il tono muscolare, rinforzando la pelle ed eliminando l’aspetto cadente.

Questa tipologia di massaggio dà sollievo alla gambe, ossigena i tessuti ed elimina l’acido lattico. Ma non è tutto qui. Altro aspetto da non sottovalutare – così come abbiamo anticipato prima – riguarda la sua capacità di contrastare la cellulite. Il trattamento del tessuto connettivo ha come conseguenza il drenaggio dei liquidi (i quali tendono a gonfiare le cellule adipose) e la diminuzione dell’effetto “buccia di arancia”.

Il massaggio modellante, proprio in virtù dei suoi benefici e poiché si concentra su zone caratterizzate da formazioni di grasso più ostinate. I benefici di questo massaggio sono piuttosto visibili e i risultati si cominciano a vedere già dopo le prime tre o quattro sedute. Per ottenere risultati migliori e per mantenerli nel tempo, è utile seguire i trattamenti con costanza, ma anche abbinare i massaggi modellanti a quelli linfodrenanti, nonché l’abituale svolgimento di un’attività fisica mirata e di una alimentazione sana.

I primi risultati si ottengono già dopo le prime tre o quattro sedute. Inoltre, altro aspetto importantissimo da tenere in considerazione è rappresentato dai benefici che dà alla mente e al benessere generale, perché, come dicevano i latini, “mens sana in corpore sano” (tradotto: mente sana in corpo sano).

Non perderti le PROMO

RICEVI IL 10% DI SCONTO

Sul tuo primo acquisto.