fbpx

Cos’è l’approccio olistico?

approccio olistico

Almeno una volta nella vostra vita avrete sicuramente sentito parlare di approccio olistico. Al giorno d’oggi, infatti, il termine ha acquisito una diffusione tale da “invadere” i vari campi del sapere, soprattutto in relazione alla salute e al benessere psico-fisico della persona. Ma il suo significato, purtroppo, non è molto chiaro, al punto tale da generare confusione e parecchie perplessità. Proviamo quindi noi a fare chiarezza, a partire dalle sue radici…

Significato e obiettivo dell’approccio olistico

Olismo è un termine molto antico che vuol dire “totalità”, intesa come unione della persona con l’ambiente in cui è inserita. La pratica è stata formalmente teorizzata nel 1.600 con Spinoza sulle base di idee già portate avanti da Giordano Bruno.

Nel corso dei secoli, in Occidente, così com’era già avvenuto nel mondo orientale, la sua definizione si è maggiormente definita, in linea con gli antichi studi neoplatonici. Il risultato di secoli di ricerche ha portato ad un nuovo modo di concepire la malattia, non più strettamente correlata ai sintomi ma bensì alle cause, di pensare all’organismo nel suo complesso invece che ad un singolo organo.

Una concezione della salute che tiene in considerazione la vita dell’uomo nella sua totalità, dando importanza al suo ambiente e alle sue relazioni. L’approccio olistico consiste in un modo diverso di ripensare alla medicina, intesa non solo come scienza, ma anche come metodologia clinica. Riguarda il rapporto tra medico e paziente e nasce dal preciso atteggiamento che ogni essere umano adotta nei confronti di sé stesso, degli altri esseri viventi e della società.

Approccio olistico: le tecniche

L’approccio olistico, come anticipato, tiene in considerazione diversi fattori: la salute del corpo, il livello di energia che sprigiona, il suo equilibrio psichico, il suo stato mentale ed emotivo, le sue relazioni sociali e il rapporto con l’ambiente circostante. L’esempio più conosciuto di tale tipo di approccio è il massaggio olistico (come quello californiano), che si traduce in una tecnica specifica di manipolazione del corpo che punta al raggiungimento del benessere dell’individuo nella sua totalità, andando a ripristinare l’equilibrio dei vari livelli energetici.

Ma il messaggio non è tutto. Altre tecniche includono l’agopuntura, l’ayurveda, la fitoterapia, lo yoga, l’osteopatia, ma anche la medicina omeopatica o l’aromaterapia. Una pratica diventata particolarmente diffusa è la meditazione, una tecnica che, al contrario di quanto si pensi, è indipendentemente da orientamenti culturali e/o religiosi.

Come si pratica il massaggio olistico?

Come detto nel paragrafo precedente, una delle tecniche olistiche maggiormente conosciute è il massaggio. Ma cosa lo differenzia da altri massaggi? Generalmente il massaggiatore, prima di procedere, conversa con l’individuo per conoscerlo meglio e valutare il modo di agire sui suoi eventuali disturbi muscolari. Quest’ultimi, secondo le credenze dell’approccio in questione, dovrebbero essere interconnessi a blocchi energetici o a “chiusure” emotive. Soltanto dopo averli individuati, effettuerà delle manipolazioni specifiche come digitopressioni, sfregamenti, frizioni, sfioramenti – di solito morbide e non invasive – in base alle esigenze del soggetto.

Per la buona e corretta riuscita del massaggio, è fondamentale che esso venga effettuato da un operatore olistico esperto, che abbia seguito corsi professionali. Il massaggio può essere effettuato con l’aiuto di oli vegetali e con l’argilla, in modo da agire in modo più approfondito su articolazioni, muscoli e postura. Importantissima anche la location in cui si effettua il massaggio, l’ambiente deve essere caldo e illuminato da luci tenui.

NOTA BENE

È importante non auto-convincersi che l’approccio olistico sia lontano o estraneo alla medicina tradizionale, anzi, interagisce con essa per il raggiungimento di una completa guarigione. Nell’approccio olistico il focus è fissato nella naturale capacità del corpo di spingersi verso l’autoguarigione, fornendo ad esso le impostazioni necessarie per ritrovare le sue straordinarie capacità di guaritore.

Vuoi scoprire di più sul mondo del massaggio? Guarda i nostri corsi qui:

Non perderti le PROMO

RICEVI IL 10% DI SCONTO

Sul tuo primo acquisto.